top of page
Dolpo Trek.jpeg

 UPPER DOLPO TREKKING

Anchor 1

Duration: 24 days.

Difficulty level: Easy / Medium  / Demanding

Best Seasons: Spring,, Summer (June, July and August) and Autumn

Max. Altitude: 5,160m /13,545 ft.

Accommodation: Hotels / Lodges / Tent Camping

Trip Start/End Point: Kathmandu

Price: €3800 full board

Dolp Trek.jpeg

La regione dell'Alto Dolpo è il tesoro nascosto individuato tra l'altopiano tibetano e le catene montuose del Dhaulagiri, completamente influenzato dalla cultura tibetana e ai giorni nostri questo luogo è davvero considerato e scoperto come la destinazione ideale per gli escursionisti.

Il trekking di 24 giorni nella regione dell'Alto Dolpo inizia con un volo panoramico da Kathmandu a Nepalgunj e poi a Jhupal. Il cammino in marcia in avanti supera bellissimi insediamenti, gole profonde, zone remote, ponti sospesi e di legno e numerose attrazioni opposte conduce verso il lago Phoksundo (il lago più profondo lungo il percorso) situato all'altezza di 3.611 m. Inizialmente, attraversare antichi gompa, tratti emozionanti, ruscelli e cascate richiede anche l'attraversamento di molteplici passi alti. Viste accattivanti dell'Himalaya, incluso Dhaulagiri, e sapori di bellezza naturale, più ricompense lungo il percorso. Anche la passeggiata sulla scogliera rocciosa e lo stile di vita unico sono un'ulteriore esperienza di questa destinazione trekking. Questo pacchetto di trekking dell'Alto Dolpa di 24 giorni offre una vera esperienza di trekking con speciali notti in campeggio in tenda che raramente sono incluse in altri pacchetti di trekking.

 

DETTAGLI ITINERARIO

​Giorno 01: Partenza dall’Italia (da Milano partenza alle 14:45 / partenza da Venezia alle 14:15 e arrivo a Kathmandu alle 06:20) Si vola con compagnia aerea di Turkish Airlines.

Giorno 02: Giorno di arrivo a Kathmandu (1.300)

Verremo a prendervi all'aeroporto internazionale di Tribhuwan, Kathmandu. Dopodiché, sarai accolto cordialmente e guiderai verso l'hotel.

Giorno 03: visita della valle di Kathmandu e preparazione del trekking

Oggi, dopo la deliziosa colazione mattutina, andremo a visitare alcune attrazioni in tutta la valle. Il Tempio di Pashupatinath, Boudhanath Stupa e Swyambhunath Stupa (Tempio delle scimmie) saranno i nostri obiettivi da visitare, elencati nel patrimonio mondiale dell'UNESCO. Dopo aver esplorato questi luoghi meravigliosi, torneremo indietro per preparare e finalizzare le nostre attrezzature e le necessità richieste durante il trekking. Questa notte resteremo nello stesso hotel a Kathmandu.

Giorno 04: Volo da Kathmandu a Nepalgunj (165 m)

Oggi dopo la colazione, il nostro veicolo privato vi accompagnerà all'aeroporto per prendere un volo verso Nepalgunj. Finalmente dopo un'ora di volo, l'aereo atterra all'aeroporto di Nepalgunj. Successivamente verremo trasferiti in un raffinato hotel turistico. Le restanti ore della giornata verranno trascorse esplorando il mini zoo, il bazar musulmano e i villaggi Tharu, tornando in hotel la sera.

Giorno 05: volo da Nepalgunj a Jhupal (2.320 m) e trekking fino a Shulighat (2.070 m)

Seguendo l'orario e prendendo un volo mattutino sull'Himalaya, raggiungiamo l'aeroporto di Jhupal lasciandoci alle spalle Nepalgunj per incontrare lì i membri dell'equipaggio. Dopo averli incontrati, sistemiamo rapidamente le nostre borse e i nostri bagagli per sviluppare il nostro viaggio. Avanti, seguendo la riva del fiume Thulo Bheri, si attraversa il ponte e si prosegue camminando continuamente dopo aver attraversato il ponte, fino a Shulighat. Pernottamento in campeggio a Shulighat.

Giorno 06: Trekking da Shulighat a Renje (3.010 m)

Lasciandoci alle spalle Shulighat, sviluppiamo la nostra passeggiata attraversando il ponte verso Jyalhasa. Quindi, attraversando nuovamente un altro ponte, seguiamo il sentiero su e giù passando attraverso erbe e felci lungo la sponda orientale del fiume per incontrare l'incrocio del sentiero per il lago Phoksundo. Successivamente, prendendo direttamente il sentiero del lago Phoksundo e proseguendo a piedi attraverso un crinale e un sentiero roccioso si arriva a Renje. Pernottamento in campeggio a Renje.

Giorno 07: Trekking da Renje al villaggio di Ringmo (3.640 m) e al lago Phoksundo (3.620 m)

Mirando alla nostra meta, proseguiamo risalendo ripidamente il crinale e poi scendendo fino al ponte di legno. Pertanto, camminando su e giù lungo il fondovalle si arriva alla confluenza di due fiumi prima di raggiungere la sponda occidentale del fiume Phoksundo. Sviluppando alcuni gradini seguendo il sentiero attraverso la foresta e il pendio erboso si arriva ad avvistare il lago Phoksundo attraversando il crinale e proseguendo a piedi da lì si arriva al villaggio di Rigmo. Successivamente cammineremo fino al lago Phoksundo per campeggiare.

Giorno 08: Lago Phoksundo (giorno di acclimatazione e riposo)

Siamo già ad un'altitudine superiore a 3.600 m, quindi questa giornata è separata per l'acclimatazione e il tempo di riposo adeguato. Oggi non faremo passi avanti, ma programmiamo di esplorare il bellissimo lago Phoksundo o di ispezionare tutto il villaggio di Ringmo come desiderano gli escursionisti. Il tempo libero può essere utilizzato per l'avvistamento dei monumenti e possiamo anche fare un'escursione verso la sorgente del lago. Pernottamento al lago Phoksundo.

Giorno 09: Trekking dal lago Phoksundo al fiume Phoksundo (3.630 m)

Oggi iniziamo la nostra camminata costante attraverso la riva dei laghi mentre curva su un crinale roccioso lungo la sponda occidentale del lago. Pertanto, il sentiero conduce attraverso prati rigogliosi che poi si spostano verso la pianura alluvionale del fiume Phoksundo. Successivamente, marciamo attraverso la valle attraversando il fiume ed evitando i rari terreni paludosi per fermare l'escursione di oggi sulla riva del fiume Phoksundo. Pernottamento in campeggio vicino al fiume Phoksundo.

Giorno 10: Trekking dal fiume Phoksundo a Phoksundo Bhanjyang (4.120 m)

Oggi lasciando il campeggio ci dirigiamo verso la confluenza di due fiumi opposti attraverso una valle glaciale. Marciando in avanti attraversando il ponte di legno, camminiamo continuamente attraverso un sentiero difficilmente caratteristico sul sentiero di trekking Shey Gumba. Attraversando un sentiero un po' più difficile e continuando la camminata si arriva ad un'altra valle che ricompensa con la vista del Passo Kang La. Pernottamento in campeggio a Phoksundo Bhanjyang.

Giorno 11: Trekking da Phoksundo Bhanjyang al Passo Kang La (5.160 m) e Shey Gompa (4.390 m)

La camminata in avanti attraverso il ripido sentiero con una marcia piuttosto faticosa conduce verso la cima del passo che premia la straordinaria vista dell'ampia valle tagliata in due metà da un piacevole fiume. Pertanto, saliamo dal passo e ci conduciamo verso un lungo trekking tortuoso lungo la riva del fiume che richiede anche l'attraversamento più volte lungo i prati e le capanne nomadi dei pastori che ci portano verso il chorten rosso (Shey Gompa). Pernottamento in campeggio a Shey Gompa.

Giorno 12: Shey Gompa (giorno di acclimatazione e riposo)

Secondo il nostro programma di trekking, questa giornata è separata sia per l'esplorazione che per l'acclimatazione. Oggi abbiamo in programma di visitare il monastero Shey Gompa situato sopra la confluenza del fiume Kangjunala e Yeju Nala lungo la Montagna di Cristallo, costruito nell'XI secolo. Nelle ore di svago potete rilassare i muscoli riposandovi oppure potete dedicarvi alle visite turistiche come opzione. Pernottamento allo Shey Gompa.

Giorno 13: Trekking da Shey Gompa al villaggio di Namgung (4.430 m)

Dopo una giornata di acclimatazione ed esplorazione sullo Shey Gompa, inizialmente seguiamo la piacevole foresta di ginepri e scendiamo in un canyon grigio e sassoso. Continuando a camminare attraverso il sentiero a zigzag su rocce nude e terreno grossolano eroso si arriva alla cima del Saldaga La. Successivamente, il sentiero scende verso nord attraversando pascoli di yak e pecore al pascolo per raggiungere il villaggio di Namgung.

Giorno 14: Trekking dal villaggio Namgung a Saldang (3.620 m)

Oggi dopo colazione, lasciandoci alle spalle il bellissimo villaggio, scendiamo verso un pendio e continuiamo una camminata costante lungo le montagne aride e polverose. Pertanto, dopo alcune ore di dura salita, la vista mozzafiato di Saldang viene accolta in basso su un altopiano sopra il Nam Khongmala. Camminando fino a Saldang, pernottamento in campeggio nel villaggio di Saldang.

Giorno 15: Trekking da Saldang a Yangjze Gompa (4.960 m)

Sviluppando una camminata anticipata prendendo il sentiero verso nord passando per un sentiero graduale con pochi sali e scendi lungo il fiume Nagon, è anche possibile camminare dolcemente su numerosi insediamenti tra cui Tiling e Lurigoan. Andare avanti attraversando il ponte e luoghi affascinanti ci porta direttamente in un'area raramente esplorata di questa regione (Yangjze Gompa).

Giorno 16: Trekking da Yangjze Gompa a Sibu (4.560 m)

Oggi ci vengono offerti due diversi percorsi a piedi per raggiungere la nostra destinazione, quindi per ridurre al minimo la nostra camminata e risparmiare tempo prezioso, ripercorriamo il percorso precedentemente sviluppato fino al villaggio di Saldang. Da lì, seguendo la strada giusta, incontriamo campi terrazzati, stupa, mini mura, monasteri e numerosi insediamenti per raggiungere Sibu e pernottare in campeggio a Sibu.

Giorno 17: Trekking da Sibu a Jeng La Phedi (4.900 m)

Dividendo Sibu dopo esserci rinfrescati di prima mattina, iniziamo la nostra passeggiata. Inizialmente continuando a camminare seguendo il fiume Nam Khong e cambiando direzione successivamente verso est si arriva alla confluenza di due affluenti minori. Pertanto, camminiamo fino al fondo di Jeng La Phedi. Pernottamento in campeggio a Jeng La Phedi.

Giorno 18: Trekking da Jeng La Phedi a Do Tarap (4.080 m)

Il trekking inizia con la camminata mattutina salendo in salita per raggiungere la cima del passo Jeng La che ci accoglie con una splendida vista sulle catene nevose e sulla parete nord del massiccio del Dhaulagiri. Pertanto, scendiamo seguendo un sentiero accidentato fino alla valle di Tarap e proseguiamo verso Tarap Chu incontrando numerosi monasteri e attrazioni lungo il percorso. Quindi, dopo una breve passeggiata da questo punto si prosegue verso Do Tarap.

Giorno 19: Do Tarap (giorno di acclimatazione e riposo)

Non c'è dubbio che sarai stanco dopo aver camminato per diversi giorni per raggiungere la destinazione prefissata. Sicuramente oggi non andremo avanti ma abbiamo intenzione di esplorare le attrazioni che si trovano nelle vicinanze e potrete anche visitare Ribo Bhumpa Gompa sopra il villaggio, ricostruito nel 1955 e il villaggio di Do Tarap. Pernottamento in campeggio a Do Tarap.

Giorno 20:  Trekking da Do tarap al fiume Tarap (Karmakharka) (3.800 m).

Dopo aver trascorso l'intera giornata nello stesso posto, oggi proseguiremo prendendo il sentiero in discesa verso l'ampia valle e poi nel George. Inizialmente continuando la marcia in avanti attraverso cespugli di ginepro e rose selvatiche sopra la linea degli alberi si arriva al punto di giunzione di Tarap Chu e il fiume Lang, mentre la camminata in avanti attraverso i prati porta a Karmakharka. Se c'è abbastanza tempo possiamo andare a visitare anche le grotte vicine.

Giorno 21: trekking dal fiume Tarap (Karmakharka) al villaggio di Khani (3.150 m)

Il ventesimo giorno, continuiamo la nostra passeggiata su un sentiero lungo la gola del fiume Tarap e avanti, oltrepassiamo numerosi campeggi vicino al fiume, gole strette e profonde, lastre di pietra montate su tronchi tra le pareti come un ponte. Procedendo a piedi, raggiungiamo il punto di campeggio accanto al fiume Tarap nel villaggio di Khani. Pernottamento in campeggio nel villaggio di Khani.

Giorno 22: Trekking dal villaggio di Khani a Dunai (2.030 m)

Marciando avanti al mattino prendendo il sentiero che attraversa il piacevole bosco scende verso un'altra gola. Proseguendo ripidamente seguendo il fiume a valle attraversando Tarakot e godendosi i colorati campi terrazzati si arriva a Lawan per attraversare un ponte. Inizialmente, la camminata in avanti passando per un remoto villaggio all'ombra di pini e gole profonde ci porta a Dunai. Pernottamento in lodge

Giorno 23: Trekking da Dunai a Jhupal (2.320 m)

L'ultimo giorno di cammino, sviluppando la camminata più breve e moderata attraverso il sentiero pianeggiante lungo il fiume Thulo Bheri si prosegue attraversando campi terrazzati e piacevoli villaggi fino a Jhupal. Le ore rimanenti possono essere trascorse esplorando un bellissimo insediamento che ospita case di fango e roccia, campi terrazzati, monasteri e lo stile di vita della popolazione locale. Pernottamento in lodge a Jhupal.

Giorno 24: Volo da Jhupal a Nepalgunj (165 m) a Kathmandu (1.300 m)

Prendiamo il volo mattutino per Nepalgunj, sorvolando l'Himalaya e subito dopo l'atterraggio all'aeroporto di Nepalgunj, prendiamo il volo successivo per l'aeroporto internazionale di Tribhuwan (Kathmandu). Una volta raggiunta Kathmandu, il nostro veicolo privato vi accompagnerà in hotel e la sera ci sarà la cena d'addio tutti insieme.

Girono 25: Un Giorno extra a Kathmandu per motivi di sicurezza

In caso di maltempo o qualsiasi altra circostanza il volo interno potrebbe ritardare o la durata del trekking potrebbe prolungarsi, quindi di solito abbiamo un giorno in più a Kathmandu alla fine.

Giorno 26: partenza finale da Kathmandu

L'ultimo giorno di viaggio, dopo aver fatto colazione, puoi andare avanti per lo shopping o per visitare il mercato per comprare dei regali per i tuoi cari. Saremo lì per aiutarti nell'organizzazione e nella guida del tuo volo. Il nostro veicolo privato ti trasferirà all'aeroporto per la tua partenza finale in orario.

€ 3.750,00 a testa (2-6 persone)

€ 3.570,00 a testa (6-10 persone)

IL SERVIZIO COMPRENDE

Prelievo e rientro all'aeroporto in un veicolo privato

Sistemazione in hotel 3 stelle a Kathmandu con colazione

Tenda, campeggio e sistemazione in lodge durante il trekking

Tutti i pasti (colazione, pranzo e cena) durante il trekking

Cena d'addio a Kathmandu

Assicurazione di viaggio con AXA

Tutti i trasporti via terra su un comodo veicolo privato come da itinerario

Volo interno (Kathmandu-Nepalgunj-Kathmandu) (Nepalgunj-Juphal-Nepalgunj)

Visita guidata della città di Kathmandu con veicolo privato

Ingressi per visite turistiche/monumenti come da itinerario

Un leader di trekking esperto, di lingua inglese e con licenza governativa e un assistente leader di trekking (4 escursionisti: 1 assistente guida)

Servizio facchinaggio (2 escursionisti: 1 portatore)

I costi del personale comprendono stipendio, assicurazione, attrezzature, biglietto aereo interno, vitto e alloggio

Tutta la documentazione necessaria e i permessi di trekking (Permesso del Parco Nazionale, TIMS)

Kit medico (portato dal tuo leader del trekking)

Tutte le tasse governative e locali

SERVIZIO ESCLUSI

Tassa per il visto nepalese

Supplemento per bagaglio in eccesso se superiore a 15kg o 20 kg

Pernottamento extra a Kathmandu e Pokhara a causa di arrivo anticipato, partenza posticipata, ritorno anticipato dalla montagna per qualsiasi motivo diverso dall'itinerario programmato

Pranzo e cena a Kathmandu esclusa la cena d'addio

Voli internazionali

Assicurazione di viaggio e di salvataggio

Spese di natura personale (telefonate, lavanderia, conti bar, ricarica batterie, facchini extra, bottiglia o acqua bollita, doccia, ecc.)

Mance per guida/e, facchino/i e autista

Nota importante: la tua sicurezza è la cosa più importante durante il viaggio. Si prega quindi di notare che per motivi di sicurezza la guida ha il diritto di modificare o annullare parzialmente qualsiasi percorso di trekking sopra menzionato. Poiché questa avventura si svolge in una remota area montuosa, a volte le condizioni meteorologiche, sanitarie, fenomeni naturali, ecc. possono modificare il percorso. Tuttavia, la guida cercherà di effettuare il viaggio nel modo più sicuro possibile e secondo l'itinerario originale.

bottom of page